Donington BSB, infortunio per Conor Cummins

I primi test stagionali e le prime gare di questo 2017 hanno purtroppo già fatto qualche “vittima”: dopo John McGuinness è ora Conor Cummins a subire una frattura dopo una caduta.

image1 (11)

Cummins a Donington Park prima della caduta (foto: Pitlane Photography)

Il British Superbike Championship ha aperto le danze a Donington Park l’1 e 2 aprile e, come di consueto, molti road racers approfittano delle prime tappe del campionato per testare le moto e ottenere i fatidici risultati per la licenza del TT.

Sul bel tracciato nel cuore dell’Inghilterra erano presenti i neo-compagni in Honda Padgett’s Bruce Anstey e Conor Cummins, Michael Dunlop, Michael Rutter, Lee Johnston, James Hillier, Dan Kneen, Dean Harrison, Daley Mathison, oltre a Peter Hickman, Josh Brookes, Ian Hutchinson e Martin Jessopp, piloti regolari del BSB.

Durante la prima sessione di qualifiche, il manxman Conor Cummins è stato vittima di una brutta caduta in sella alla CBR1000RR Superstock Padgett’s Racing, procurandosi la frattura di un osso della mano destra e distruggendo la Honda di Clive Padgett’s.

“Conrod” è stato così costretto a saltare non solo il round BSB di Donington, ma anche i successivi test Honda a Castle Comb. Scatta quindi il conto alla rovescia per essere fisicamente pronto alla North West 200, che si terrà dal 7 al 13 maggio.

L’altissimo trentenne di Ramsey era appena stato ingaggiato dalla storica squadra inglese al fianco del neozelandese Bruce Anstey dopo tre anni con Honda Racing, lasciando il posto a Guy Martin nella squadra ufficiale. Conor non è purtroppo nuovo a infortuni: famosissimo, forse il più noto nella storia delle road races, fu il suo “botto” alla Verandah al TT 2010, che lo lasciò in una situazione tale che il suo ritorno alle road races fu definito un miracolo. Seguì poi una seria frattura alla mano durante le prove della North West 200 2012, quando l’incolpevole Cummins si trovò letteralmente centrato a Mather’s Cross da Gary Johnson, con la conseguente esclusione anche dal Tourist Trophy.

Auguriamo ora a Cummins una velocissima guarigione!

Con le parole chiave , , , , , , . Aggiungi ai preferiti : permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.