Road Races abbandonate – Munster 100

Il panorama delle corse su strada attualmente vanta varie International Road Races (Tourist Trophy, North West 200, Ulster GP, Macau GP) affiancate ad altre gare quali le Nationals irlandesi.  

4917723254_b1caf0bdd8

Ryan Farquhar, Munster 100 2010 (foto: Alan McKibbin)

Che l’Irlanda e l’Irlanda del Nord siano patria del “pure road racing” è un dato di fatto; ma nel corso del tempo parecchi eventi sono stati abbandonati, soprattutto per mancanza di fondi. Storiche gare che richiamano altrettanto storiche battaglie tra road racers, nomi che spesso si nascondono in un angolo della nostra memoria e che ogni tanto è bello andare a rispolverare.

Partiamo con la Munster 100, una road race “itinerante” poichè spostata più volte nel corso della sua storia su tracciati stradali differenti nella zona di Cork (estremo sud della verde Irlanda). Munster è proprio il nome della provincia a cui fanno capo varie contee tra cui quella di Cork.

La Munster 100 si svolse per la prima volta nel 1940 con il nome di Cork 50, su un tracciato di 1 solo miglio e mezzo (il totale di gara era 50 miglia, da cui il nome). Dopo la seconda guerra mondiale la gara venne spostata un poco più a ovest, sul tracciato di 6 miglia di Carrigrohane, ma l’evento venne ben presto abbandonato.

Si tornò a far rivivere la Munster 100 solo nel 1977, questa volta più a sud sullo stradale di Kinsal, che ospitò la gara fino al 1985. Fu solo dal 1989 che la Munster 100 entrò di diritto tra le road races più importanti della stagione, con piloti del calibro di Joey Dunlop e Philip McCallen a darsi battaglia sul Clonakilty Course fino al 1992.

La Munster 100 venne poi nuovamente abbandonata e questa volta per 18 lunghi anni. Solo nel 2010 il Cork Motorcycle Club riuscì a rimettere la storica road race in calendario, di nuovo su un percorso differente: si corse a Dunmanway e buona parte della gara si svolgeva tra le case del paese. Ryan Farquhar fu il mattatore dell’edizione 2010 della Munster 100 sul nuovo stradale di 1.8 miglia.

L’anno successivo l’evento si spostò di nuovo più a sud, a Timoleague: il 2011 segnò il dominio del giovane Michael Dunlop contro il veterano John Burrows e Derek Sheils, mentre il fratello William trionfava con le piccole cilindrate.

Si tornò nella Contea di Cork due anni dopo, nel 2013, ancora su un tracciato differente. Questa volta, però, le 3 miglia di Glanmire non vennero gradite da tutti. Piloti come il newcomer Jamie Hamilton si rifiutarono di correre su un tracciato ritenuto “troppo pericoloso”. Chi rimase riuscì a disputare solo un paio di gare prima che la forte pioggia costrinse gli organizzatori ad annullare il programma.

Il nome della Munster 100 comparve nel calendario road racing 2014, ma qualche mese prima l’evento venne cancellato.

 

Guarda il video: Munster 100, 1992

Con le parole chiave , , , , , , , . Aggiungi ai preferiti : permalink.

6 reazioni a Road Races abbandonate – Munster 100

  1. Dario ha scritto:

    bella iniziativa!

  2. Giovanni ha scritto:

    Complimenti per l’articolo! Tratterete solo le road races abbandonate che si correvano in Irlanda, o anche di quelle che si tenevano in altri paesi?

  3. Centu76 ha scritto:

    Veramente una bellissima iniziativa grazie mille!!!!!

  4. Harno ha scritto:

    Proprio così, era un gara storica, un po’ come per noi la Sillano Ospedaletto a Garfagnana !
    Ho una foto nel mio salotto (originale) di Ryan Farquhar, in gara proprio alla Munster 100, in “staccata” tra le case; con tanto di dedica. Quando la guardo sono felice. 🙂

  5. Rudolf 05 ha scritto:

    Ottima iniziativa davvero! Spero di rivederti su Street Fighters con una nuova, ricca edizione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.