Macau GP – Irwin vince una gara di 5 giri, muore Dan Hegarty

Una gara di soli 5 giri ha posto fine con estrema amarezza al 51° Macau Motorcycle Grand Prix. Un terribile schianto contro le barriere del Guia Circuit ha posto fine prematuramente all’evento, con la tragica scomparsa del pilota inglese Daniel Hegarty.

_DSC4276

Dan Hegarty a Macao (foto: Luca Colombara)

Ma cerchiamo di andare con ordine, anche se qui l’atmosfera è surreale e i piloti sono rientrati ai box piangendo dopo la red flag.

Dopo un warm-up con Glenn Irwin su Ducati Panigale ancora una volta davanti a tutti, la gara ha preso il via alle 15.50 locali, per una durata prevista di 12 giri. Ma così non è stato. Scattato bene dalla pole position, Glenn Irwin ha subito preso le redini della corsa, seguito da Peter Hickman e
Martin Jessopp, con Rutter vittima di una pessima partenza. Dopo poche centinaia di metri, però, il campione in carica Peter Hickman mette la sua S1000RR SMT/Bathams davanti alla Panigale PBM con un sorpasso alla curva Lisboa. Irwin però si riporta in testa a Fisherman’s e nonostante la bagarre i due riescono già a prendere un certo vantaggio sulla BMW di Jessopp.

Secondo passaggio, Irwin cerca subito l’allungo su Hickman, mentre “the Blade” Michael Rutter si porta già alle spalle di Jessopp strappandogli poi la terza posizione provvisoria. Nel frattempo, un problema tecnico mette fuori dai giochi Derek Sheils su Suzuki Cookstown/BE. Al terzo giro il nordirlandese di BeWiser Ducati vanta oltre 1 secondo su Hickman, che pare faticare a tenere il passo del newcomer più veloce al Guia. Intanto, fuori per guasto anche la Bimota di Ben Wylie e ritirati in pit lane Daniel Cooper e Horst Saiger.

Al quarto passaggio la lotta per la vittoria sembra già ormai delineata tra Irwin e Hickman, che fanno il vuoto con 6 secondi di gap su Rutter e Jessopp; alle loro spalle Conor Cummins e Gary Johnson.

Durante il sesto giro, però, alla terribile curva Fisherman’s, teatro nel 2012 della morte di Luis Carreira, un terribile incidente che porta immediatamente all’esposizione delle bandiere rosse.

La gara viene dichiarata conclusa al termine del quinto giro, con Glenn Irwin che riporta una Ducati sul primo gradino del podio al Macau GP dopo 6 anni (l’ultima fu nel 2011 con Michael Rutter); secondo posto per il vincitore delle edizioni 2015 e 2016, Peter Hickman, terzo il compagno di squadra Michael Rutter (Bathams/SMT).

Quarto posto per Conor Cummins, poi Gary Johnson, Dean Harrison, Lee Johnston, Davo Johnson e Danny Webb a chiudere la top ten.

Mentre un podio senza applausi nè festeggiamenti chiude il sipario sulla stagione road racing 2017, viene reso noto ufficialmente il nome del pilota coinvolto. Si tratta del trentunenne di Nottingham Dan Hegarty, alla sua seconda volta al Macau GP, esperto road racer vincitore del TT Privateers Championship nel 2016. Il Team Top Gun Racing perde il secondo pilota quest’anno dopo Gavin Lupton all’Ulster GP.

Hegarty ci aveva riferito di essere molto contento della sua Honda dopo le qualifiche e che si stava godendo nel modo giusto questo Macau Grand Prix.

Vorrei aggiungere un ringraziamento personale a “Hego”, che in mesi recenti mi aveva dato preziosi consigli per RoadRacingCore. Gli ultimi solo ieri.

Con le parole chiave , , , , , . Aggiungi ai preferiti : permalink.

13 reazioni a Macau GP – Irwin vince una gara di 5 giri, muore Dan Hegarty

  1. Massimiliano ha scritto:

    RIP Dan

  2. fabio franceschini ha scritto:

    R.I.P – Siete grandi e in qualsiasi momento e ricordo rimarrete tali.

  3. Anonimo ha scritto:

    Ho visto tutto in diretta…terribile aveva perso anche il casco…RIP

  4. nick 100 ha scritto:

    another angel in the sky😥 ride in peace!!❤

  5. Luigi (DesmoG.) ha scritto:

    R.I.P.

  6. Ivan ha scritto:

    Vedendo le immagini, mi assale un dubbio…. è arrivato a velocità doppia degli altri…. sarà per caso lo stesso problema tecnico all’ acceleratore già accaduto più volte alle nuove Honda?…. RIP Dan un’ altra stella luminosa nel firmamento…..

  7. Massimiliano ha scritto:

    Non è giusto

  8. Friedrich ha scritto:

    Notizia terrificante che ci demolisce il gusto di una gara strepitosa.

  9. franco calissi ha scritto:

    Incredibile la dinamica
    Un caro abbraccio ai suoi cari e Marta che era sul posto

  10. Michele Bernini ha scritto:

    Per Ivan.
    Il CBR di Dan ad occhio è quello vecchio modello.

    Quindi, magari c’è stato un problema, ma la dinamica a me sembra molto simile all’incidente di Carreira nello stesso punto. Od occhio pare che entrambi abbiano bucato completamente la frenata. Anche se in effetti non ricordo se per Carreira sia stata fatta un indagine per stabilirlo, e sperando sia possibile farlo dopo un botto simile

  11. Ivan ha scritto:

    Ottima osservazione ,spesso cerco di convincermi che questi piloti non sbaglino mai….. rimane un grande vuoto comunque per l accaduto. Continuo ad ammirare i ragazzi che fanno del VERO motociclismo…. ps comunque qualche controllino dopo problemi simili per quanto possibile io lo farei…. sul Cbr nuovo capita un Po troppo spesso quest’ anno….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.