Tourist Trophy – Gli ultimi sviluppi

E’ un inizio di TT alquanto concitato quello di quest’anno. Non per quanto riguarda la “action”, purtroppo, ma per l’avvicendamento di team e piloti. 

Anche oggi, lunedì 29 maggio, il meteo non è per niente clemente con piloti, team, organizzatori e fans: da ieri notte l’Isola di

Ben & Tom Birchall affrontano il Guthrie's Memorial (foto: Denis Pian)

Ben & Tom Birchall affrontano il Guthrie’s Memorial, 2016 (foto: Cristina Galiotto)

Man è avvolta dalle nuvole, con pioggia e freddo. Mentre ieri, giornata di pausa, splendeva il sole… Mentre attendiamo dunque un annuncio su cosa ne sarà delle prove di oggi dopo l’annullamento già di quelle di sabato, ne approfittiamo per fare un punto della situazione sugli ultimi sviluppi.

Come è ormai noto, il povero John McGuinness è stato costretto a saltare l’edizione 2017 del Tourist Trophy a causa del brutto incidente occorsogli alla North West 200, quando la nuova CBR1000RR Honda Racing “è rimasta accelerata” (parole di McGuinness) nel veloce tratto di Primrose Hill. La Superbike di “McPint” è comunque esposta sotto il tendone Honda Racing con tanto di numero 5 sul cupolino, ma la squadra ha annunciato che McGuinness non verrà sostituito. 

La sua sella Supersport con Jackson Racing è stata affidata invece all’australiano Joshua Brookes, che torna al TT dopo due anni di assenza affiancando il CBR600RR del Team di Preston alla sua sella principale su Norton. Proprio Norton ha quest’anno un ruolo mediatico importante al TT, con Davo Johnson sull’argentea moto inglese a scattare per primo nelle gare Superbike e Senior TT su Glencrutchery Road.

Tornando a Jackson Racing, la squadra di Alan Jackson Junior ha annunciato, pochissimi giorni fa, la separazione dal loro pilota di punta, Lee Johnston: i motivi non sono ancora stati chiariti e proveremo a chiedere a Lee nei prossimi giorni. Nel frattempo, la BMW East Coast Racing usata da Johnston fino allo scorso anno ha fatto la sua comparsa nel paddock, ma, non avendo un posto assegnato, è stata gentilmente ospitata sotto al tendone Klaffi Racing al fianco del Sidecar di Tim Reeves. Per quanto riguarda la Supersport. “il generale” Lee ha trovato al volo una sella libera da Padgett’s, che schiera quindi tre piloti per la classe 600cc: Johnston, Anstey e Cummins, con questi ultimi due come piloti della squadra anche per le classi 1000cc.

In sostituzione di Johnston, Jackson Racing ha affidato la seconda moto Supersport al mannese Dan Kneen (che sarà con BMW Penz13.com per la Superbike e con la sua BMW privata dalla livrea arancione per la Stock). Notizia dell’ultima ora è invece l’assegnazione del CBR1000RR Jackson Racing a Craig Neve: il 26enne di Immingham (UK) coglie al volo un’opportunità da non perdere, guidando la Honda ex Nicky Hayden preparata da Ten Kate e abbandonata da Johnston. Neve è  certamente un pilota da tenere d’occhio: esordiente al Manx nel 2014 , passa al Tourist Trophy nel 2016, conquistando subito un 16° posto nella Superstock Race. Craig, che quest’anno ha già partecipato anche a Scarborough Spring Cup e North West 200, avrà il numero 44 sul cupolino nelle classi 1000cc.

 

Con le parole chiave , , , , , , , , . Aggiungi ai preferiti : permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.