Skerries 100, sabato si corre nella verde Irlanda

La stagione di corse su strada 2017 prosegue a grandi passi con le National road races dopo i grandi eventi di North West 200 e Tourist Trophy. Venerdì 30 giugno e sabato 1 luglio sarà il turno della bella Skerries 100, stretto e tipico stradale presso l’omonima cittadina sul mare a nord di Dublino. 

skerries

(foto: Loughshinny Motorcycle Club)

Organizzata dal Loughshinny Motorcycle Club e corsa sin dal 1946, la Skerries 100 si snoda su un tracciato di 2,92 miglia, che condivide un centinaio di metri con la Killalane Road Race.

Un luogo che fu un tempo terreno di grandi bagarre con piloti del calibro di Joey Dunlop (tuttora il più vittorioso a Skerries con 17 trionfi a pari merito con Ray McCullough) e Martin Finnegan, vero e proprio idolo locale residente nel vicino villaggio di Lusk; ad entrambi sono state dedicate curve sul tracciato.

Dopo la nefasta edizione 2015 in cui perse la vita l’amatissimo dottore John Hinds e dopo l’edizione gloriosa per i Dunlop nel 2016, il 2017 vede l’assenza proprio dei due figli di Robert, invitati al concomitante “Festival of Speed” di Goodwood in Inghilterra. Saranno presenti invece gli “irriducibili” irlandesi Derek Sheils, Derek McGee e Michael Sweeney (che abita proprio presso l’Hairpin di Skerries), assieme agli habitué delle Nationals Andy Farrell, Sam e Gary Dunlop, il giovanissimo Joe Loughlin, Yvonne Montgomery ecc ecc. Mancherà senz’altro moltissimo un altro “local man”, il povero Alan Bonner.

Il programma prevede sessioni di prove a partire dalle 13.00 locali di venerdì 30 giugno, mentre sabato 1 luglio la giornata sarà interamente dedicata alle gare a partire dalle 9.30 del mattino.

 

skerries mapTracciato da affrontare in senso antiorario, Skerries presenta vari punti “da pelo”, permettendo molti sorpassi e un ottimo spettacolo per il pubblico. Dopo il rettilineo di partenza si affronta subito la secca curva a sinistra di Finnegan’s Corner (precedentemente Dublin’s), per sfrecciare poi verso Duke’s Bends, uno dei tratti salienti del circuito, un destra-sinistra ad ampio raggio così chiamato in seguito ad una caduta di Geoff Duke. Si prosegue poi fino a Baldungan, altra curva secca a sinistra; si raggiunge poco dopo l’ennesima sinistra stretta e tecnica, la Glasshouses. Gas spalancato lungo Gillies
Leap
, piegando a destra fino ad arrivare all’Hairpin, un’altra secca sinistra. Si entra qui nel tratto più veloce del circuito, Shady Lane, che prosegue su Sam’s Tunnel e Sam’s Leap, dove si fatica a tenere la ruota anteriore a terra. Piccola chicane artificiale, traguardo e via per un altro giro mozzafiato.

Il lap record della Skerries 100 è stato fatto segnare da Michael Dunlop nel 2016 a 110.817 mph.

RoadRacingCore sarà presente sul posto con foto, video e news. Seguiteci sulla nostra pagina Facebook!

Con le parole chiave , , , , , , , , , . Aggiungi ai preferiti : permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.