Scarborough, cancellata anche la Cock o’ the North.

L’intero calendario di gare all’Oliver’s Mount sembra ormai a rischio. Il futuro stesso delle road races a Scarborough, anzi, appare in grave pericolo. 

(foto: Auto66)

Dopo la cancellazione all’ultimo minuto della Spring Cup di aprile, arriva ora l’annuncio dell’annullamento anche del secondo meeting stagionale sulla collina nel North Yorkshire, la Cock o’ the North. L’Oliver’s Mount, su cui si corre dal 1946, è rimasto l’ultimo baluardo delle corse su strada inglesi ed ora appare in grave crisi.

L’Auto66 Club, organizzatore degli eventi sullo strettissimo stradale britannico, non ha infatti saputo far fronte alle richieste avanzate dall’ACU: dopo due incidenti che hanno coinvolto degli spettatori durante la Gold Cup di settembre, l’Auto Cycle Union (ovvero la federazione britannica) aveva richiesto al tracciato un miglioramento dei regimi di sicurezza, adempiendo alle nuove e più rigide normative. Dopo vari problemi di budget mai esternati, ad una settimana dalla Spring Cup di Aprile l’Auto66 non aveva potuto far altro che annullare la road race, non essendo riuscito ad ottenere una licenza per le corse per la mancanza degli standard richiesti.

La situazione, tuttavia, ha portato alla luce alcuni atteggiamenti poco collaborativi da parte dell’Auto66, a detta dello Scarborough Borough Council, il consiglio cittadino impegnato anch’esso nell’organizzazione dei 4 meeting motociclistici che sono fonte di grossi introiti ogni anno per la cittadina affacciata sul Mare del Nord. Una situazione che l’Auto66 sta affrontando da settembre e che non ha assolutamente saputo gestire, gettando fango sulla reputazione dell’Oliver’s Mount stesso. Numerosi fan attendono un rimborso dei biglietti acquistati per la Spring Cup, team e piloti aspettano il rimborso delle loro iscrizioni; addirittura qualche pilota sta ancora attendendo da settembre 2017 l’arrivo dei premi gara o di start money (i soldi, cioè, promessi ad un top rider per partecipare alla gara, anche come ospite, come accade a John McGuinness).

A questo punto, mentre sembrano vacillare fortemente anche il Barry Sheene Festival del prossimo mese e la prestigiosa Gold Cup di settembre, lo Scarborough Borough Coucil ha deciso di interrompere prematuramente la collaborazione con l’Auto66 Club e cercare un nuovo organizzatore per gli eventi dell’Oliver’s Mount.

Oliver’s Mount Lap by RoadRacingCore

Con le parole chiave , , , , , , . Aggiungi ai preferiti : permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.