TT – William Dunlop lascia l’Isola di Man e torna a casa per “motivi personali”

E’ una crisi nera quella che sta affrontando William Dunlop. Ormai da qualche stagione la carriera del figlio maggiore di Robert sembra aver preso una brutta piega, con continui problemi con moto e team, poi infortuni e, infine, problemi personali.

Pare essere questa la motivazione del suo abbandono: oggi William ha comunicato il suo ritorno a casa in Irlanda del Nord per questioni private. Sembrava essere partita al meglio, finalmente, questa annata road racing per il trentatreenne di Ballymoney, con un Team solido (l’ex Mar-Train di Tim e Sonia Martin, ora chiamato Temple Golf Racing) e senza infortuni.

Poi, una caduta durante la Superstock Race alla North West 200 e la decisione di non partecipare alle restanti gare, pronto però per il Tourist Trophy. Dopo le prime due serate di prove ed un 125.197 mph come best lap sulla R1, tuttavia, la decisione di abbandonare.

Non si fa cenno all’infortunio al “Triangle”, le motivazioni sembrano essere del tutto diverse, anche se al momento non chiarite.

“E’ una decisione molto difficile e che non ho preso a cuor leggero. Posso solo scusarmi con il Team e tutti i nostri sponsor, ma credo che continuare sia la scelta sbagliata e non renderebbe giustizia nè a me stesso nè alla squadra” afferma William. “Voglio ringraziare Tim in particolare per essere stato così comprensivo e di supporto nelle ultime settimane, ovviamente so di averli lasciati a piedi ma loro mi sono stati comunque accanto. Ora torno a casa e voglio prendermi del tempo per recuperare prima di prendere una decisione su quando tornerò a guidare le Yamaha Temple Golf”.

Il Team manager Tim Martin aggiunge: “Ovviamente siamo molto delusi dalla situazione, non vedevo l’ora di lavorare con William al TT. Tuttavia, in nessun’altra gara al mondo è richiesto un livello di concentrazione e coinvolgimento al 100% come al TT, quindi alla fine dei conti questa è la decisione migliore per William. Speriamo che dopo qualche settimana possa tornare più forte, sappiamo tutti che è un talento naturale e quindi il nostro obiettivo è avere William in forma per lottare per la vittoria all’Ulster Grand Prix”. 

 

Con le parole chiave , , , , , , , , . Aggiungi ai preferiti : permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.