Macau GP: il programma e come seguirlo

Mancano ormai solo tre giorni all’attesissimo Macau Grand Prix, evento di chiusura di ogni stagione road racing. 

macau

(foto: Luca Colombara)

Nella lontana Cina, in quell’affascinante ex colonia portoghese che è Macao, proprio di fronte a Hong Kong, vola ogni anno un selezionato gruppo di road racers, pronti a sfidarsi su un tracciato very demanding, il tutto condito da un’atmosfera rilassata e di grande unione e divertimento.

A Macao le divisioni tra i Team non esistono più, la trentina di piloti invitati dagli organizzatori festeggiano nel vero senso della parola il finale di stagione, in una città dal doppio volto, portoghese e cinese, tra le sbalorditive insegne luminose, i casino e i lussuosissimi hotel sotto ad un cielo perennemente grigio.

Alla piccola famiglia dei road racers a Macao è dedicata una parte della corsia box, con anche 4 moto in uno stesso garage, mentre a fianco si trovano le più seguite Formula 3 e GT Cup, il tutto a coprire un enorme paddock sotterraneo dedicato alle “tamarrissime” auto cinesi. Da vedere!

Il 2015 segna la 62^ edizione del Macau GP, ma solo la 49^ per il Motorcycle Grand Prix (le moto corrono al Circuito da Guia dal 1967). Un tracciato di 6,2 km stretto tra grattacieli e muretti, ma soprattutto tra le ARMCO barriers gialle e nere che molto spesso lasciano segni indelebili sulle tute dei piloti. 31 road racers da 11 Paesi diversi (in Europa, America, Australia e Sud Africa) si affronteranno quest’anno al Guia Circuit; tra di loro ben quattro vincitori di edizioni passate (Stuart Easton, Michael Rutter, Ian Hutchinson e John McGuinness).

La entry list del Macau GP è come sempre da brivido: quest’anno ritroviamo il campione in carica nonché detentore del record di Macao categoria Superbike Stuart Easton (che nel 2010 fece segnare un 2’23”616 che resiste tuttora. Per avere un termine di paragone, il record della Formula 3 appartenente a Edoardo Mortara è di 2’10”732). Easton è stato protagonista di un recente cambio di team , passando da PBM a SMT Yamaha. Il suo posto con Paul Bird Kawasaki come compagno di squadra di Ian Hutchinson è stato preso dallo scozzese Jimmy Storrar, già 5° a Macao 2013.

Ci sarà poi la coppia Honda Racing formata da John McGuinness e Conor Cummins, il plotone BMW Penz13.com con il re di Macao Michael Rutter (8 vittorie in carriera al Guia per “the Blade”), Gary Johnson, lo svizzero Hervè Gantner e il canadese Dan Kruger. Piccola curiosità: le S1000RR di Rutter e Kruger presentano una livrea multicolore, risultato di un concorso dedicato a persone disabili. Il Team di Rico Penzkofer sarà inoltre protagonista questa sera di un torneo di biliardo il cui ricavato andrà a Stephen Thompson, che ha perso un braccio in seguito al brutto incidente alla North West 2015.

Sempre con la Casa tedesca troviamo Lee Johnston (BMW East Coast Racing), Paul Shoesmith e Davo Johnson per ICE Valley, Martin Jessopp (Riders Motorcycles), il tedesco Didier Grams (Saiger-Heidger Racing), il bravissimo Peter Hickman (Briggs Equimpent) che cercherà di riscattare l’unico esordio negativo nelle road races lo scorso anno, quando a Macao fu vittima di una caduta e il team non riuscì a trovare parti di ricambio per riparare la moto.

Su Kawasaki ci saranno invece il bravissimo austriaco Horst Saiger (Kawasaki Saiger-Heidger Racing), la new entry dell’ultimo minuto Ivan Lintin (RC Express Kawasaki, al posto di Guy Martin), i portoghesi Nuno Caetano (Kawasaki Team Portugal) e Andre Pires (Yamaha Team SBK), il veterano inglese James McBride (Kawasaki Morello Racing) e il giovane Micko Sweeney (Kawasaki Martin Jones Racing). Presenti poi l’irlandese Brian McCormack (Honda TAG Racing), il buon Davy Morgan (Honda Magic Bullet), l’irlandese Steve Heneghan (Yamaha Reactive Parts), il sudafricano AJ Venter (Honda CF Racing) e l’inglese Dan Cooper (Honda Space Center). In pista anche la EBR Splitlath dell’americano Mark Miller (che vanta ben 16 presenze in carriera a Macao) e le Bimota di Ben Wylie e Brandon Cretu. Tre i  newcomer quest’anno a Macao: l’esperto TT rider Russ Mountford (Honda VRS) e gli esordienti al TT di quest’anno Sam West (Kawasaki PR Racing) e Tom McHale (Honda CF Racing).

Macau map

Il Circuito da Guia si trova nella parte alta di Macao (città composta da una penisola ed un’isola collegate da ponti), arroccato tra la collina da Guia e il mare. Subito dopo lo start si piega a sinistra per immettersi in un lungo e veloce rettilineo, inframezzato dalla destra “Mandarin Oriental Bend”; il rettilineo prosegue fino alla nota curva “Lisboa”, una secca destra che porta subito ad un’altra curva destrorsa. Da qui si sale lungo “S. Francisco Hill” verso la collina da Guia, la parte più tecnica ed impegnativa del tracciato. Dopo la destra di “Maternity Bend” si arriva al famoso tratto delle “Solitude Esses”, serie di curve dove spesso i piloti toccano barriere e muretti con la spalla. Si giunge quindi al lento tornantino a destra chiamato “Melco Hairpin”, che scende verso “Dona Maria Bend” e la secca destra di “Fisherman’s Bend” (punto in cui nel 2012 perse la vita Luis Carreira); dopo un breve rettilineo l’ultima secca destra “R Bend” riporta sul traguardo.

 

Tutto pronto quindi per il via del Macau Grand Prix. Ecco di seguito il programma (ora locale di Macao, che si trova 7 ore più avanti rispetto all’Italia).

Giovedì  19 novembre: 7.30 – 8.30 Prove Libere

15.45 – 16.30 Qualifiche

Venerdì 20 novembre: 7.30 – 8.15 Qualifiche

Sabato 21 novembre: 11.25 – 11.45 Warm-up

15.05 – 16.05 Gara (12 giri)

 

Quest’anno il Macau GP verrà trasmesso dal canale BT Sport (SKY UK). Sono presenti in rete vari link per la diretta streaming (seguite su facebook i prossimi post di RRC).

Disponibile anche un Live Timing al seguente link: www.mstworld.com

Con le parole chiave , , , , , , , , . Aggiungi ai preferiti : permalink.

5 reazioni a Macau GP: il programma e come seguirlo

  1. Gabriele ha scritto:

    Non doveva essere trasmesso da Eurosport?

  2. franco ha scritto:

    Che la forza sia con voi !

  3. Oreste ha scritto:

    I Mitici Piloti sono tutti al Macau GP e Venerdi faro’ il pronostico del Guia.La sfida con gli appassionati è lanciata!
    Sono felice per la presenza della Bimota e quella di Saiger che seguo anche nell’endurance e senza mai dimenticare nessuno!!

    Saluti

  4. Piero ha scritto:

    Grazie per le informazioni, domattina farò la levataccia, sulle 8.00, per godermi la corsa in streaming.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.