Nuova separazione, Dan Kneen lascia il Team Cookstown/BE

La settimana si apre con la notizia dell’ennesima separazione nel mondo road racing e anche questa volta riguarda una coppia vincente e ben collaudata. 

Il mannese Dan Kneen, reduce da una fantastica stagione 2014, lascia il team Cookstown/BE di John Burrows. Dopo essere stato ingaggiato a inizio anno dall’ex pilota di Dungannon (Irlanda del Nord), Kneen ha onorato il contratto con la squadra dominando il campionato Irish Road Racing classe Superbike al suo primo anno nelle Nationals; da newcomer, il ventisettenne di Braddan (Isola di Man) ha centrato vittorie a Cookstown, Tandragee, Kells, Walderstown e Faugheen, in sella alla Suzuki GSX-R1000 Cookstown/BE (moto ex TAS Racing). Ma il 2014 è stato per Dan anche l’anno del suo best lap al Tourist Trophy, ad oltre 129 mph di media.  E l’anno della sua prima vittoria in una International Road Race, portandosi sul primo gradino del podio nella gara Superstock all’Ulster GP con la Suzuki di Burrows.

Un incidente proprio all’Ulster GP, però, ha messo fine prematuramente alla stagione di Dan: la scivolata di gruppo ad Ireland’s Corner con Dean Harrison e Keith Amor ha provocato al mannese un infortunio alla caviglia, non guarito in tempo per il Macau GP. John Burrows ha trovato quindi in Brian McCormack il sostituto di Dan Kneen per la gara al Guia Circuit, affiancandolo al newcomer Micko Sweeney, al quale Burrows aveva affidato la propria Honda 250cc durante questa stagione di Nationals.

Dopo il Macau Grand Prix sarà il momento per Burrows di trovare un valido rimpiazzo per il manxman, valutando le opzioni che si presenteranno. Per quanto riguarda Kneen, pare che nell’aria ci sia un contratto con Millsport, squadra di Ballymoney con l’omonima concessionaria proprio di fronte al Joey’s Bar. Millsport riporta senza dubbio alla memoria i nomi di Martin Finnegan e Conor Cummins, che corsero con la Yamaha bianca e verde del team nordirlandese. Più recentemente poi Lee Johnston fu portacolori del team su Ducati. Quest’anno la squadra, fusa con Moto Rapido, si è impegnata esclusivamente nel British Superbike Championship con Kuba Smrz; pare ora che Millsport sia pronta ad un ritorno in grande stile alle road races, ma con Suzuki.

Facile (e fantasioso) a questo punto collegare il passaggio di TAS a BMW, liberando le Suzuki guidate da Guy Martin e William Dunlop, Suzuki che potrebbero andare proprio a Millsport. Il cerchio si chiude pensando che Dan Kneen in passato è sempre stato legato a TAS, da cui riceveva supporto tecnico.

Di seguito le dichiarazioni di John Burrows tratte dal Belfast Newsletter:

“Durante il weekend Dan mi ha confessato di aver deciso di cercare fortuna altrove. Ho apprezzato la sua onestà e gli auguro il meglio per il futuro. E’ stata una separazione amichevole e non abbiamo escluso di poter lavorare ancora assieme in futuro; non c’è motivo di rompere i legami. Ho sempre detto che non avrei mai intralciato Dan se lui avesse deciso di andarsene dal mio team, anzi spero che possa proseguire i suoi progressi anche altrove. Sono fiero di quello che abbiamo raggiunto nel 2014 e orgoglioso di averlo aiutato ad arrivare al top nelle International Road Races. Tutto il Team Burrows Engineering Racing ringrazia Dan per i suoi sforzi ed il suo impegno in questa stagione con la squadra e gli augura il meglio per il futuro”.

 

(Foto: Chris Usal)

Con le parole chiave , , , , , , , , . Aggiungi ai preferiti : permalink.

Una reazione a Nuova separazione, Dan Kneen lascia il Team Cookstown/BE

  1. Oreste ha scritto:

    Ho già scritto bene di Kneen spero che abbia una moto al top per il suo talento,certo la l’infortunio alla caviglia che è un punto del corpo delicato comporta un recupero lungo auguri di pronta guarigione Dan.
    Invece apprezzo molto quello che ha detto John Burrows Ottimo Team Manager che riesce a dare slancio al pilota mantenendo il rapporto schietto che spesso nelle RR si crea fra pilota e team.

    Saluti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.