Tourist Trophy 2014 – Guy Martin su Kawasaki Supertwin

Giunta al suo terzo anno di vita al Tourist Trophy, la categoria delle 650cc sembra essere sempre più gettonata. Sono molti anche i top riders attirati dalle Supertwin e quest’anno sarà la volta del debutto di Guy Martin. 

Se il grande evento all’Isola di Man si era un po’ impoverito dopo il 2009 con l’abbandono delle combattutissime classi Lightweight (250cc) e Ultralightweight (125cc), ecco che nel 2012 venne introdotta la Supertwin, classe dedicata a bicilindriche 4 tempi da 650cc. Pochi a dire il vero i marchi partecipanti, con Kawasaki che si impose su tutti sin da subito, sia al Tourist Trophy che allla North West 200, all’Ulster GP o nelle National.

“Pioniere” di questa categoria fu Ryan Farquhar, vincitore della prima gara Supertwin al Tourist Trophy e la cui messa a punto delle ER650 KMR è stata davvero difficile da battere. Il 2013 vide trionfare invece James Hillier (Kawasaki ER6 Quattro Plant), mentre in altri eventi l’egemonia KMR veniva a poco a poco incrinata da nomi quali Ivan Lintin, Dean Harrison, Lee Johnston.

Chiuse da pochissimo le iscrizioni al Tourist Trophy 2014, ecco che compare nella entry list della Supertwin il nome di Guy Martin: il basettone del Lincolnshire sarà al suo debutto assoluto nella categoria, in sella ad una Kawasaki. Ancora in cerca della sua prima vittoria al TT, venerdì 6 giugno Guy passerà dalla sella della Tyco Suzuki a quella di una ER650 per i 3 giri della gara delle Supertwin.

Iscritti alla categoria anche Michael Dunlop, Ryan Farquhar, Keith Amor, James Hillier, Dean Harrison, Jamie Hamilton, Dan Kneen… Vedremo se il “vecchio” re della categoria Ryan Farquhar saprà imporsi sul campione in carica James Hillier e suoi nuovi giovanissimi talenti.

Martin, nel frattempo, sta attuando per la prima volta in carriera una nuova strategia di preparazione: appurato che per lui le vittorie iniziano sempre da metà stagione in poi (tanto che, scherzando, Guy disse che per lui “il TT è un allenamento per la Southern 100”), i team manager Hector e Phillip Neill hanno optato per farlo stare in sella il più possibile nella prima parte del 2014. Infatti, dopo i test di Almeria della scorsa settimana, la prima vera uscita stagionale di Guy in sella alla Tyco Suzuki sarà il 13 aprile all’Oliver’s Mount di Scarborough (suo terreno di caccia naturale) per la Ian Watson Spring Cup. Nel week-end del 26 aprile, Martin sarà invece impegnato nella tappa del Bol d’Or del Mondiale Endurance con il team R2CL Suzuki.

Sarà poi il turno della North West 200, a meno che non vengano annunciati altri impegni prima di metà maggio. Ancora da confermare il nome del team e la partecipazione di Guy Martin ad altre gare nella categoria Supertwin.

 

 

(Foto: TT3d Closer to the Edge)

Con le parole chiave , , , , , , , , . Aggiungi ai preferiti : permalink.

2 reazioni a Tourist Trophy 2014 – Guy Martin su Kawasaki Supertwin

  1. davide ha scritto:

    il mio mito SOLOMOTO come dice lui… dai Guy basetta

  2. Oreste ha scritto:

    Ciao,possedendo io una bicilindrica sono attirato da questa supertuwin light con 92 cv e i big che ci corrono sono ad armi pari essendo la gara quasi un monomarca kawasaki er6.Bellissimo parlare dei mitici motori a 2 tempi che avendo molti anni di vita sono diventati troppo rischiosi per ovvi grippaggi, ma le altre case motociclistiche non vogliono cimentarsi nella categoria supertwin peccato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.