Chiuse le iscrizioni al Tourist Trophy 2014: è boom di partecipanti

Le iscrizioni al Tourist Trophy del prossimo giugno sono ormai chiuse e, secondo gli addetti ai lavori, numeri e nomi sono molto molto allettanti. 

Le categorie Dainese Superbike, Royal London 360° Superstock, Monster Energy Supersport e Lightweight hanno avuto un altissimo numero di adesioni e non è difficile immaginare che la selezione per i partecipanti al TT 2014 sia stata parecchio faticosa. Il livello sarà senz’altro altissimo, forse più del solito, con una serie di “vecchie conoscenze” e promettenti newcomer. Addirittura si parla di un gran numero di esclusi che in altri anni sarebbero invece stati accettati: il TT si configura sempre più come un evento ambitissimo e di primissimo livello.

Sono oltre 66 i partecipanti che hanno già fatto segnare un giro sul Mountain Course ad oltre 120 mph di media, numero che si sta velocemente avviando ad essere il requisito minimo per accedere alla categoria Superbike.

I top team hanno quasi tutti confermato la loro presenza: Honda Racing (John McGuinness e Conor Cummins), Padgetts Motorcycles (Bruce Anstey), BMW Motorrad (Michael Dunlop), Milwaukee Yamaha (Ian Hutchinson e Joshua Brookes), Tyco Suzuki (Guy Martin e William Dunlop), Quattro Plant Kawasaki (James Hillier), SMT/Wilcock Racing (Dan Stewart), RC Express Racing (Dean Harrison), Lincs Lifting Ltd (Gary Johnson), Wilson Craig Racing (Jamie Hamilton), East Coast Racing (Lee Johnston), Lloyd and Jones PR Kawasaki (David Johnson), Penz13.Com (Simon Andrews, Dan Kruger), ICE Valley Racing (Paul Shoesmith, Peter Hickman, Franck Petricola, Laurent Hoffmann) e Norton Motorcycles. Le squadre di primo piano al debutto saranno invece Tsingtao Racing (Dan Cooper), Team Traction Control (Steve Mercer) e Riders Motorcycles (Martin Jessopp).

L’anima del TT sono però anche i piccoli team privati, con nomi noti quali Dan Kneen, Stephen Thompson, Horst Saiger, Ivan Lintin, Russ Mountford e Stefano Bonetti al suo ritorno dopo l’assenza del 2013.

Tra le grandi novità del TT 2014, la presenza di newcomers “di lusso” provenienti dal British Superbike Championship (come Martin Jessopp e Peter Hickman) o addirittura dalla Moto3 (Danny Webb).

Da segnalare poi il ritorno di due vere star delle road races, Ryan Farquhar e Keith Amor, ritorno accolto come un grande evento.

Direttamente dall’esperienza del Manx Grand Prix 2013 arrivano invece i giovani Connor Behan, Micko Sweeney e James Cowton, nomi piuttosto noti nelle national road races.

La categoria Lightweight si conferma poi come nuovo terreno di scontro tra i big: oltre a Ryan Farquhar, Michael Rutter, Michael Dunlop, Jamie Hamilton e il vincitore del 2013 James Hillier, quest’anno farà il suo debutto sulle Supertwin anche Guy Martin.

Un Tourist Trophy in grande stile anche sul fronte Sidecar: oltre 60 gli equipaggi iscritti, tra cui 9 newcomers. Presenti Dave Molyneux con Patrick Farrance, i fratelli Ben e Tom Birchall, Tim Reeves e Dan Sayle, John Holden e Andy Winkle, Conrad Harrison e Mike Aylott.

Un evento che si preannuncia davvero come il più atteso degli ultimi anni. Anche se una nota negativa c’è: manca un nome importante, un nome che non ha ancora dichiarato ufficialmente il proprio ritiro dalle corse. Ma sembra purtroppo che Cameron Donald non sarà più al via del Tourist Trophy.

 

 

(Foto: Pacemaker Press Belfast)

Con le parole chiave , , , , , , , , , , . Aggiungi ai preferiti : permalink.

2 reazioni a Chiuse le iscrizioni al Tourist Trophy 2014: è boom di partecipanti

  1. Gabriele ha scritto:

    Enjoy yourselves!
    Go Russ Mountford!

  2. Oreste ha scritto:

    Ciao,bene leggendo i nomi dei piloti partecipanti al tt 2014 compresi i sidecar, vedremo una gara tiratissima che verrà decisa sul filo dei secondi se poi pensiamo che la corsa sù strada è lunga km61,750 metri lo spettacolo sarà fantastico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.