Classic TT – I big tornano all’Isola di Man

Sembra ieri che l’Isola di Man salutava la fine del Tourist Trophy 2015. Ed è già ora del secondo evento motociclistico più atteso dell’anno sull’isola dei gatti senza coda, il Classic TT

No11

Foto: IOMTT Press Office

Evento originariamente unito al Manx GP, il Classic TT riceve lo status di appuntamento indipendente nel 2013, in seguito all’ondata di grande interesse verso le moto classiche. Tanto che anche i big del Tourist Trophy non mancano questa tappa isolana di agosto. Il Classic TT by Bennetts si aprirà domani, sabato 22 agosto, per concludersi lunedì 31 agosto. Le gare previste sono nuovamente tre:

 

Motorsport Merchandise Formula 1/Formula 2

La classe regina del Classic TT vede la partecipazione di un interessante schieramento di moto classiche che hanno segnato i fasti del motociclismo del passato. Il vincitore dello scorso anno, Bruce Anstey,  sarà di nuovo in sella alla bella YZR500 Yamaha “ripescata” dal magazzino Padgett’s e in grado di far segnare uno strepitoso 123.894 mph di media con partenza da fermo nel 2014. Con i colori Padgett’s by Valvoline correrà anche il manxman Dan Kneen, su una Yamaha 750cc OW01. Sempre in casa Iwata troviamo le Harris Yamaha 1100cc del Team Winfield, guidate da Ryan Farquhar e Gary Johnson, oltre alla FZ750 Flitwick Motorcycles di Olie Linsdell.

Occhi puntati anche sul plotone Kawasaki, capeggiato da James Hillier (che indosserà un bellissimo casco Scott Russel replica) con il numero #2 sul cupolino della sua ZXR750 Greenall Racing. Con Greenall troviamo anche Horst Saiger, mentre Dean Harrison (costretto a saltare l’edizione 2014 per l’infortunio all’Ulster GP) e Ivan Lintin saranno sulle 750cc del team Steelcote Solutions Ltd; il newcomer al Classic Peter Hickman sarà con Jamie Coward e Mark Miller su Kawasaki Mistrall Racing, mentre Russ Mountford avrà la “verdona” del team Silicone Engineering. E poi Dan Cooper (Team Collins&Russell), Dan Stewart (Team Wilcock Consulting), AJ Venter (Top Gun Racing)…

Con Suzuki troviamo invece Michael Dunlop, numero #3 sul cupolino e compagno di squadra di Lee Johnston nella classe F1 per il Team Classic. Ad aprire le danze con il #1 sarà invece l’australiano David Johnson sulla Suzuki del Team York,  compagno di Martin Jessopp, al suo esordio al Classic TT.

Presenti poi le belle Honda RC30 con il veterano Dave Madsen-Mygdal (RJP Racing), il francese Thimoteè Monot (TMR/Performance) e Michael Russell (Bragg Creek Powersports).

Michael Rutter, invece, correrà con la Ducati F1 uguale a quella che suo padre Tony portò sul terzo gradino del podio nella Formula 1 TT 1984 (e nel mondiale).  Bimota fa invece il suo esordio al Classic TT con un esemplare del 1987: Ben Wylie porterà la YB4 750cc lungo il Mountain Course.

Il Team National Motorcycle Museum Racing schiera invece William Dunlop sulla Rotary Norton del 1992 che Steve Hislop guidò al TT di quell’anno; la Norton arriva direttamente dalla più grande collezione al mondo di moto britanniche.

 

Bennetts 500cc

Oltre 90 i partecipanti alla classe 500cc, con il numero #1 John McGuinness a scattare per primo lungo Glencructhery Road sulla Paton Roger Winfield; con lui Ryan Farquhar. La verde casa milanese sarà rappresentata anche da Ian Lougher, sulla Paton CMM di proprietà di Giovanni Cabassi.

Il Team Molnar Manx schiera invece per le sue Norton nientemeno che Michael Dunlop, il vincitore del TT Privateers Championship 2015 Dan Cooper e il veterano Wattie Brown (già sette volte sul podio durante il Manx Classic). La squadra di Andy Molnar avrebbe dovuto contare anche su Cameron Donald, ma l’australiano è stato vittima di un infortunio alla mano durante una gara in Malesia e dunque rimpiazzato dal giovane Danny Webb.

Con Honda CSC Racing troviamo invece James Hillier e Conor Cummins, mentre Ivan Lintin farà il suo debutto di categoria con una G50 Seeley Brian Richards Racing.

Ci sarà poi Michael Rutter sulla Honda Ripley Land con cui Chris Palmer vinse nel 2013; Gary Johnson (John Chapman Racing) e la coppia Dean Harrison – Lee Johnston (Black Eagle Racing) su MV Agusta, William Dunlop e Alan Oversby per Davies Motorsport Honda e il detentore del record della classe 500cc (in 111.660 mph, fatto segnare nel 2013) Olie Linsdell; Olie sarà alla guida di una 500 Seeley Royal Enfield per il team Flitwick del padre Steve.

 

Okells Brewery 350cc

L’interessante classe delle piccole cilindrate ha visto l’anno scorso la vittoria di Lee Johnston, che tornerà all’attacco quest’anno con il suo fidato numero #13 sulla MV Agusta 350cc Black Eagle Racing. Con lui l’inglese Dean Harrison, mentre la coppia William Dunlop – Alan Oversby sfreccerà a bordo delle Honda Davies Motorsport. Michael Rutter debutta nella classe 350cc con la Honda Ripley Land Racing, mentre Stephen Caffyn (CSC Racing) schiera Alex Sinclair oltre a Hillier e Cummins sulle sue Honda 350cc; infine, Olie Linsdell guiderà una Honda K4 sempre per il team Flitwick.

Nella stessa classe ci saranno anche le 250cc, capeggiate dal vincitore dello scorso anno Ian Lougher su Yamaha TZ250 LayLaw Classic Racing, oltre a Billy Cummins (padre di Conor), Maria Costello e Alan “Bud” Jackson.

 

Appuntamento a domani con il primo giorno di prove all’Isola di Man in uno degli appuntamenti più belli della storia del motociclismo!

Con le parole chiave , , , , , , , , , , , , , , . Aggiungi ai preferiti : permalink.

Una reazione a Classic TT – I big tornano all’Isola di Man

  1. Gabriele ha scritto:

    Go guys!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.