North West 200, pioggia protagonista. Sesto posto per Curinga, caduta per Bonetti

Portstewart, Irlanda del Nord. Dopo un settimana quasi favolosa, la pioggia si abbatte inesorabile su questa principale ed ultima giornata della North West 200. Una lunghissima giornata fatta di attese e di freddo. 

North West 200 – Prove da brivido e nuovi record

Portstewart, Irlanda del Nord. Si apre con un cielo grigio la seconda giornata della International North West 200, giovedì 16 maggio. Tutto è pronto per le ultime sessioni di qualifica sul “Triangle” circuit dopo un’eccezionale giornata d’apertura martedì. Tante le novità e le aspettative, prima fra tutti quella dell’ineccepibile emozione che le road races sanno regalare. 

North West 200 – I risultati delle prime prove

L’edizione numero 90 della North West 200 non poteva aprirsi in modo migliore: meteo meraviglioso e sessioni di prove filate lisce come l’olio. Si preannuncia una grandiosa settimana lungo il “triangle” nordirlandese, per il momento, però, senza troppe sorprese: sono ancora “i soliti noti” a far segnare i tempi migliori, ma lo spettacolo è comunque assicurato! 

North West 200 – Il programma e come seguirla

Finalmente l’attesa è terminata. Dopo gli “assaggi” della Cookstown 100 e della Tandragee 100 siamo ora arrivati al via della prima International Road Race della stagione 2019: domani, martedì 14 maggio, si alzerà il sipario sulla North West 200, storica corsa su strada incastonata nel paesaggio mozzafiato dell’Irlanda più settentrionale. 

TT – Svelati i numeri della Lightweight, Bonetti e Paton con il 4

Sono finalmente stati svelati i 20 numeri di partenza assegnati per la classe Lightweight al prossimo Tourist Trophy. Una categoria che si sta rivelando molto molto agguerrita, con la supremazia delle ER6 Kawasaki ormai definitivamente messa in crisi dalla milanese Paton, che ha sbaragliato la concorrenza lo scorso giugno con Michael Dunlop. 

Intervista a Stefano Bonetti: BMW, Paton, Guzzi e tutte le novità del suo 2019

Se si parla di Italia al TT si pensa automaticamente a Stefano Bonetti: presente all’Isola di Man da quindici anni, primo italiano a scendere sotto al muro dei 18′ e pilota tricolore più veloce di sempre al Tourist Trophy (127 mph di media nel 2018, pari a 17’48”923).